miglior tiralatte

I 5 Migliori Tiralatte Elettrici e Manuali Del 2021

#1
tiralatte elettrico bellababy

1. Tiralatte Elettrico Bellababy

Il migliore in assoluto

#2
tiralatte manuale medela

2. Tiralatte Manuale Medela

Il migliore qualità-prezzo

#3
tiralatte in silicone naturebond

3. Tiralatte in Silicone NatureBond

Il più economico

#4
tiralatte manuale philips avent

4. Tiralatte Manuale Philips Avent

Il più venduto

#5
tiralatte elettrico nekan

5. Tiralatte Elettrico Nekan

Il più versatile

I 5 migliori tiralatte - Classifica 2021

Per potervi dire con sicurezza quale sia il miglior tiralatte del 2021 abbiamo acquistato 15 diversi modelli e li abbiamo testati uno ad uno.

Tra quelli che ci hanno colpito di più rientra sicuramente il tiralatte elettrico Bellababy, ricco di funzionalità aggiuntive e dotato di una doppia pompa, ed il tiralatte manuale Medela che è perfetto per chi vuole acquistare un tiralatte di qualità ma con un occhio al portafoglio.

Se invece state cercando un tiralatte elettrico molto versatile ma con un prezzo contenuto, continuate a leggere perché abbiamo trovato il tiralatte perfetto per le vostre necessità.

IL MIGLIORE IN ASSOLUTO

IL MIGLIORE IN ASSOLUTO

IL MIGLIORE IN ASSOLUTO

1. Tiralatte Elettrico Bellababy

tiralatte elettrico bellababy

Pro

  • Buon rapporto qualità-prezzo
  • Silenzioso
  • Ottima durata della batteria
  • Facile da utilizzare
  • Portatile
  • Doppia pompa

Contro

  • Aspirazione un po' troppo forte

Recensione:

Il primo modello che abbiamo recensito è questo tiralatte elettrico professionale, dotato di ben nove livelli di aspirazione e di una comoda funzione touch-screen che ne consente l'utilizzo anche di notte.


Questa caratteristica, insieme alla sua silenziosità, lo rende perfetto per chi vuole approfittare anche delle ore notturne per l'estrazione del latte.


Il display ad alta definizione permette di regolare facilmente la potenza di aspirazione, che grazie alla presenza di quattro modalità e nove livelli diversi, può soddisfare le esigenze di più mamme.


La modalità e il livello di estrazione del latte possono essere modificati anche quando il tiralatte è già in uso: queste caratteristiche lo rendono il miglior tiralatte elettrico in commercio.


Il design innovativo prevede la presenza di due pompe elettriche, che garantiscono la possibilità di pompare il latte in modo più efficiente e in tempi più brevi.


La pompa imita il più possibile l'allattamento naturale di un bambino, rendendo l'esperienza del pompaggio priva di dolore.


Inoltre questo tiralatte in silicone viene fornito con un buon numero di sacchetti per la conservazione del latte e con due diversi adattatori.


Questo permette di pompare direttamente nei sacchetti di conservazione, rendendo l'estrazione completamente igienica, economica ed efficace.


I materiali utilizzati sono validi e duraturi, e garantiscono un utilizzo prolungato nel tempo. 


Per finire, grazie alle sue dimensioni ridotte e alla presenza di un power bank, questo tiralatte è molto facile da trasportare ed è perfetto per essere utilizzato quando non ci si trova a casa.

IL MIGLIORE QUALITA' - PREZZO

2. Tiralatte Manuale Medela

tiralatte manuale medela

Pro

  • Ottimo rapporto qualità - prezzo
  • Pratico e intuitivo
  • Facile da smontare
  • Facile da pulire
  • Silenzioso

Contro

  • Tempo di estrazione lungo

Recensione:

Il secondo modello nella nostra classifica è il tiralatte manuale Medela, il quale è pensato per le mamme che allattano al seno e che occasionalmente utilizzano anche il tiralatte.


L'Harmony di Medela utilizza una tecnologia particolare (2-Phase Expression) che permette di imitare il ritmo naturale di suzione del bambino riuscendo a stimolare l'avvio del flusso del latte.


Inoltre, questo tiralatte è molto apprezzato per la sua praticità, in quanto è intuitivo e facile da usare, oltre ad essere comodo da smontare e pulire.


Anche il comfort delle mamme non è stato trascurato, infatti, la coppa per il seno è completamente girevole, così da poter trovare sempre l'angolazione migliore e la posizione preferita per estrarre il latte.


La coppa per il seno ha anche un ampio angolo di apertura e un bordo morbido che si adatta benissimo al corpo e minimizza la pressione permettendo di estrarre più latte.


L'ultimo aspetto che ci ha stupito di questo tiralatte è la facilità con cui può essere trasportato, il che lo rende ideale per tutte quelle mamme costrette ad dover estrarre il latte anche quando non si trovano a casa.

IL PIU' ECONOMICO

3. Tiralatte in Silicone NatureBond

tiralatte in silicone naturebond

Pro

  • Costo decisamente contenuto
  • Materiali di grande qualità
  • Facile da utilizzare
  • Facile da pulire
  • Non fa rumore

Contro

  • Non è un vero e proprio tiralatte

Recensione:

Il terzo prodotto che ci ha piacevolmente sorpreso durante i nostri test è il tiralatte in silicone NatureBond, in grado di raccogliere il latte materno grazie alla naturale pressione di suzione.


La prima cosa da dire riguardo a questo modello è proprio il fatto che non è un vero e proprio tiralatte, ma che va usato in contemporanea con un altro tiralatte o mentre si sta allattando.


Infatti lo scopo principale di questo prodotto, non è l'estrazione del latte ma è raccoglie le perdite che avvengono durante l'allattamento, rendendolo di fatto un salva-latte.


Tramite una piccola depressione il NatureBond aderisce comodamente al seno e facilita la fuoriuscita del latte, raccogliendolo nella coppetta. 


Il flusso di uscita è reso abbondante grazie alla stimolazione dell'altro seno tramite l'utilizzo di un tiralatte oppure l'allattamento del bambino.


Uno dei vantaggi principali di questo prodotto è la riduzione delle irritazioni e la totale scomparsa del dolore, ciò è dovuto al design con doppio anello che permette di regolare la forza della suzione.


Infine la confezione fornita include un ricco kit di accessori che comprende: una tracolla brevettata che riduce le perdite di latte materno, un tappo in silicone per la chiusura, il coperchio antipolvere e una pochette in velluto per riporre il tutto

IL PIU' VENDUTO

4. Tiralatte Manuale Philips Avent

tiralatte manuale philips avent

Pro

  • Semplice da usare
  • Lavabile in lavastoviglie
  • Poco rumoroso
  • Costo contenuto
  • Leggero e compatto

Contro

  • Adatto per un utilizzo saltuario

Recensione:

Al quarto posto nella nostra classifica troviamo il Philips Avent, in assoluto il tiralatte più venduto in Italia.


Ciò è dovuto alla possibilità di poterlo utilizzare in qualunque luogo o posizione lo desideriate, evitando dolori o situazioni scomode.


Questo tiralatte è dotato di un'impugnatura ergonomica e di un design ricercato, che gli permettono di adattarsi facilmente ad ogni tipo di seno, garantendo un'estrazione del latte molto delicata ma comunque costante.


Un'altra caratteristica molto amata dalle mamme che usano il Philips Avent è la presenza dei morbidi cuscinetti massaggianti, il cui scopo è quello di donare una sensazione di calore e stimolare in modo delicato la produzione del latte.


In più, oltre ad avere tutte le caratteristiche menzionate, nel caso acquistiate questo tiralatte, nella confezione troverete anche un biberon con una tettarella sagomata per facilitare l'utilizzo da parte del bambino.


Nonostante il Philips Avent appaia come uno dei migliori tiralatte manuali sul mercato, è giusto ricordare che questo prodotto è consigliato solo per le mamme che ne faranno un uso sporadico.


Nel caso vogliate un tiralatte da poter usare tutti i giorni, vi consigliamo di orientarvi verso i tiralatte Bellababy o Nekan.


IL PIU' VERSATILE

5. Tiralatte Elettrico Nekan

tiralatte elettrico nekan

Pro

  • Molto silenzioso
  • Molto veloce
  • Aspirazione regolabile
  • Buon rapporto qualità-prezzo
  • Tecnologia antiriflusso

Contro

  • La batteria non dura a lungo

Recensione:

L'ultimo modello di cui parliamo è il tiralatte elettrico NEKAN, particolarmente apprezzato dalle mamme per la sua versatilità.


La caratteristica principale di questo tiralatte è la presenza di tre diverse modalità di utilizzo e nove diversi livelli di aspirazione.


Le tre modalità svolgono le seguenti funzioni: simulare la suzione del bambino, massaggiare con un ritmo rapido e leggero, e stimolare una lattazione migliore.


Un'altra delle caratteristiche più apprezzate di questo tiralatte è la tecnologia anti-reflusso, la quale fa in modo che il latte non venga a contatto con l'aria e non corra il rischio di essere contaminato.


Questo modello è dotato di una batteria ricaricabile incorporata e di un cavo di ricarica USB che lo rende molto comodo da utilizzare sia in casa che fuori.


La durata della batteria non è delle migliori, ma la possibilità di ricaricarlo tramite power bank, caricabatterie per auto o caricatore a muro è molto utile.


In più, poiché lo schermo touchscreen di cui è dotato è retroilluminato, è possibile utilizzare questo tiralatte senza problemi sia di giorno che di notte.


Come scegliere il tiralatte perfetto

Il tiralatte può rivelarsi un valido strumento per quelle mamme che non possono allattare il bambino quando lo richiede, o per garantire al proprio figlio la corretta quantità di latte.

Ma siccome esistono numerosi modelli in commercio, la scelta non è sempre facile e immediata.

Infatti, ci sono diverse caratteristiche da prendere in considerazione e non vanno dimenticate le necessità specifiche delle mamme.

Perciò, per venirvi in aiuto, abbiamo realizzato una comoda guida su tutto quello che dovete considerare per scegliere il miglior tiralatte per le vostre esigenze.

Tipologie di tiralatte

Come già accennato, esistono diverse tipologie di tiralatte, che variano in base alle diverse necessità delle mamme e dei bambini, ed in linea di massima possono essere divisi in due categorie principali: i tiralatte elettrici e i tiralatte manuali.

Entrambi sono pensati per fornire il massimo comfort, infatti hanno una forma che riproduce fedelmente la suzione del bambino, in modo da ridurre al minimo i possibili disagi.

Tiralatte manuale

Il tiralatte manuale è uno strumento utile quando l'estrazione del latte dal seno è solo sporadica e occasionale.

Questa tipologia di tiralatte è generalmente molto piccola e leggera, facile da trasportare e molto intuitivo sia nell'uso che nella pulizia.

Tendenzialmente questi tiralatte sono composti da una semplice pompetta che assorbe il latte dal seno e lo trasferisce in un piccolo contenitore.

L'unico lato negativo di questo tipo di tiralatte è che l'estrazione è piuttosto lenta, motivo per cui sono consigliati solo per un uso sporadico.

Tiralatte elettrico

Il tiralatte elettrico è pensato appositamente per le mamme che hanno necessità di estrarre il latte dal seno con maggiore frequenza.

Il funzionamento di questi tiralatte è uguale a quelli manuali, ma essendo dotati di un motore elettrico, l'estrazione avviene in maniera meccanica e più veloce.

Inoltre i tiralatte elettrici più moderni e accessoriati, sono dotati di una pompa di drenaggio e controllo dell'aspirazione, che fornisce la possibilità di regolare i diversi livelli di intensità in modo da garantire il massimo comfort.

A ciò va anche aggiunta la possibilità di essere ricaricati tramite presa USB, garantendo il massimo della portabilità anche fuori casa.

Tiralatte a noleggio

Oltre alla due tipologie citatate, da qualche anno a questa parte esiste anche la possibilità di usufruire di un servizio di noleggio per tiralatte elettrici.

Generalmente il servizio viene offerto in farmacia e questo permette alle mamme che hanno poco tempo o che non hanno la disponibilità economica di accedere ad un tiralatte professionale di sfruttarne le potenzialità.

Generalmente il noleggio di un tiralatte elettrico richiede anche l'acquisto di un kit monouso in modo da assicurare igiene e sicurezza a chi ne fa uso.

Caratteristiche da considerare

Decidere quale sia il miglior tiralatte dipende prima di tutto da quali sono le vostre necessità, infatti, è proprio sulla base di queste che andranno scelte le caratteristiche che maggiormente vi interessano.

Facilità di trasporto

Il peso e la comodità diventano una caratteristica fondamentale se a causa del vostro stile di vita dovete portarvi sempre dietro un tiralatte: in questo caso è sicuramente meglio scegliere un modello leggero, silenzioso e portatile.

Alimentazione

Anche il tipo di alimentazione è una caratteristica da non sottovalutare: se utilizzate il tiralatte fuori casa è meglio scegliere un modello che abbia la possibilità di essere ricaricato velocemente, magari tramite USB, o semplicemente che abbia una batteria con una buona durata.

Qualità dei materiali

La qualità dei materiali è una caratteristica da prendere sempre in considerazione, specialmente quando si parla di un tiralatte che andrà usato per diversi mesi consecutivi.

In particolare, per evitare reazioni allergiche o irritazioni da sfregamento, è fondamentale che i materiali con cui è realizzata la coppa siano di prima scelta.

Accessori

La maggior parte dei tiralatte in commercio include anche un kit di accessori, più o meno ricco a seconda della marca, che può sicuramente fare la differenza.

Infatti la funzione base di un tiralatte, è più o meno sempre lo stessa, ma la presenza dei giusti accessori può rendere il momento dell'estrazione più comodo e facile.

Alcuni degli accessori più richiesti dalle mamme sono uno o più contenitori (o biberon) nei quali verrà conservato il latte dopo l'estrazione, una borsa o contenitore per trasportare il tiralatte, le coppe di ricambio e l'adattatore per diversi tipi di recipienti.

Domande comuni sull’acquisto di un tiralatte

Se arrivati a questo punto avete ancora dei dubbi su quale sia il miglior tiralatte o su quale modello possa fare per voi, ecco alcune delle domande più frequenti che le mamme si pongono sull'uso e sull'acquisto di un tiralatte.

C'è un momento migliore per utilizzare il tiralatte?

La prima cosa da tenere a mente è che dopo la gravidanza il seno non si svuota, quindi in linea di massima ci sarà sempre del latte da estrarre.

Detto questo, il tiralatte è molto efficace nell'estrarre il latte già accumulato nel seno, ma richiede molto tempo per stimolare la produzione di nuovo latte.

Questo significa che ci sono in effetti dei momenti migliori per utilizzare il tiralatte: prima di allattare, mentre stai allattando (usando un tiralatte a pompa singola sull'altro seno), e dopo l'allattamento.

Come posso pulire e sterilizzare correttamente un tiralatte?

Quando si parla di dispositivi che entrano a contatto sia con la mamma che con un bambino piccolo, una corretta pulizia e sterilizzazione è ovviamente importantissima.

Ogni tiralatte può avere delle componenti diverse, che vanno pulite in modi diversi, quindi è sempre bene controllare le istruzioni e le indicazioni allegate al dispositivo.

In linea di massima però va ricordato che un tiralatte deve essere accuratamente lavato prima dell'utilizzo e dopo ogni estrazione, per evitare lo sviluppo di batteri.

Generalmente è possibile smontare il tiralatte (completamente se è manuale, o solo alcuni pezzi che necessitano di essere puliti nel caso di un tiralatte elettrico) e lavarlo.

Se specificato, alcuni tiralatte possono anche essere lavati nella lavastoviglie.

Oltre ad un semplice lavaggio, è buona norma anche sterilizzare le componenti di un tiralatte, per evitare di rovinare le parti che non possono essere immerse nell'acqua bollente.

DISCLAIMER AFFILIAZIONI: Genitorisidiventa.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. In qualità di Affiliato Amazon, il proprietario del sito riceve un guadagno per ciascun acquisto idoneo.