Coppa in gravidanza: ecco tutto quello che devi sapere

Lo so, la coppa è un alimento molto gustoso soprattutto se accompagnato dal pane, dei grissini o del formaggio, ed proprio per questo motivo che spesso è molto difficile dire di no quando ci viene offerta.

Il problema che è pur essendo molto buona, nasconde un lato oscuro che può rappresentare un grosso rischio per te ed il tuo bambino.

Perciò se la tua domanda è posso mangiare la coppa in gravidanza ? 

La risposta corretta è: no; infatti tutti i salumi crudi come speck, bresaola, prosciutto crudo, salame ed appunto coppa vanno evitati assolutamente, ma vediamo meglio il perché.

Impara come e cosa mangiare per una gravidanza perfetta

I rischi della coppa di testa in gravidanza.

Come ti ho accennato nel paragrafo precedente mangiare coppa, o qualunque salume crudo durante le gravidanza, può rappresentare un rischio per la tua salute e quelle di tuo figlio, ed il motivo è la possibilità di contrarre la toxoplasmosi.

Questa patologia, che per una persona “normale” è quasi innocua, può invece rivelarsi molto dannosa per una donna in dolce attesa, soprattuto negli ultimi mesi di gravidanza.

In particolare può causare aborto spontaneo, parto prematuro e problemi mentali o visivi al bambino.

Come evitare di contrarre la toxoplasmosi.

All’inizio della gravidanza, uno degli esami che viene prescritto dal medico è quello chiamato toxo test.

Lo scopo di questo esame è proprio quello di verificare se all’interno dell’organismo sono presenti gli anticorpi in grado di sconfiggere questa patologia.

I due valori che vengono misurati sono l’IgM e l’IgG, in caso di IgM positivo significa che la toxoplasmosi è in corso se invece è l’IgG ad essere positivo significa che la paziente ha già contratto la malattia in passato e quindi è immune.

Nel caso in cui entrambi i valori risultino negativi significa che la donna non è affetta da toxoplasmosi ma non l’ha neanche contratta in passato, in questo caso è bene stare molto attenti poiché il rischio di ammalarsi è più elevato.

Perciò nel caso di esito negativo, è consigliabile ripetere questo esame ogni mese per tutta la durata della gravidanza in modo da tenere sotto controllo la situazione e da poter intervenire nel modo più rapito possible nel caso in cui si venisse contagiati.

Listeria: un’altro patogeno presente nei salumi crudi

Anche se il toxoplasma è il batterio di cui si sente parlare più spesso quando si fa riferimento ai rischi dei salumi crudi in gravidanza non è di certo l’unico.

Un’altro patogeno a cui è bene fare attenzione è la listeria, quest’ultima è presente soprattutto in pesci crudi come il caviale ma può annidarsi anche nella carne, nelle uova e nei salumi.

In questo caso, la patologia legata a questo batterio è la listeriosi ed i sintomi con cui si manifesta sono un forte mal di testa seguito da febbre alta.

Cosa fare se hai mangiato della coppa mentre sei incinta ?

Nel caso tu abbia mangiato della coppa o dei salumi crudi senza sapere dei rischi che potevi correre, la prima cosa da fare è contattare il tuo medico curante per avvertirlo dell’accaduto.

I questo modo lui saprà consigliarti qual’è la cosa migliore da fare sia in base ai risultati del tuo toxo test e sia in base allo stato di avanzamento della gravidanza.

Ti ricordo infatti che più la gravidanza è ad uno stadio avanzato maggiori sono i rischi che si corrono consumando salumi crudi com la coppa di testa.

Alternative alla coppa durante la gravidanza.

Se non puoi proprio fare a meno di mangiare salumi mentre si incita, cerca di consumare solo quelli cotti e sempre in quantità moderate.

Ecco alcuni salumi cotti che puoi consumare:

  • Prosciutto cotto
  • Mortadella
  • Fesa di tacchino
  • Fesa di pollo

Mi raccomando ricordati di non eccedere nelle quantità e di consumarli solo una volta a settimana.

Coppa in gravidanza: meglio evitarla

Come hai potuto vedere mangiare coppa di testa o qualunque altro salume crudo durante la gravidanza è molto sconsigliato in quanto i rischi che si corrono sono molto superiori ai benefici che ne puoi trarre.

Il rischio di ammalarsi, inoltre non è solo legato alla coppa a ma a tutti gli alimenti crudi, in quanto il non essere cotti previene l’eliminazione di gran parte dei batteri.

Fai anche attenzione agli utensili che usi in cucina come coltelli, affettatrici o taglieri poiché se sono venuti a contatto con alimenti crudi e non sono stati disinfettati a dovere dopo l’utilizzo, possono avere sulla loro superficie dei patogeni.

Detto ciò, se vuoi imparare come alimentarti al meglio durante la gravidanza per garantire la tua salute e quella di tuo figlio ti consiglio di cliccare qui, per aver accesso al corso #1 in Italia in materia di corretta alimentazione prima, durante e dopo il parto.

Non trascurare l’alimentazione durante la gravidanza perché ciò che mangi tu, viene usato anche per nutrire tuo figlio, ed è perciò fondamentale farlo al meglio e senza commettere errori.

ARTICOLI CORRELATI