Pulizia box per bambini

Come pulire il box dei bambini: ecco la guida completa

Avere un bambino è una delle gioie più grandi che si possa provare ma collegato a quel senso di realizzazione ed appagamento vi sono molte responsabilità che bisogna assumersi.

Una di queste è senz’altro garantire la corretta igiene del luogo in cui si trova nostro figlio in modo da eliminare il rischio che possa ammalarsi a causa dei batteri.

In particolare maggiore è il tempo che nostro figlio trascorre in un determinato luogo maggiore dovrà essere la nostra abilità nel garantire che sia pulito e disinfettato.

A tale proposito dato che dal sesto mese in poi il bimbo inizierà a trascorrere sempre più tempo nel box per bambini è giusto sapere come pulirlo al meglio per eliminare la sporcizia “comune” ed i piccoli inconvenienti causati dal pargolo.

Come pulire un box per bambini

Bene adesso che abbiamo chiarito qual’è il motivo per cui dobbiamo garantire che il box in cui giocherà nostro figlio sia Pulizia box per bambinisempre pulito, è il momento di imparare come pulirlo in maniera efficace.

Per prima cosa, siccome il bimbo sarà a diretto contatto con la superficie del box, è buona norma non usare detersivi tossici o aggressivi, ma preferire soluzioni atossiche o del tutto naturali come aceto o bicarbonato.

Nel caso decidiate di utilizzare quest’ultima alternativa, vi basterà diluire l’aceto o il bicarbonato in dell’acqua tiepida e poi usare un panno imbevuto nella sostanza per pulire la superficie del box.

Inoltre prima di utilizzare un detergente potete passare sulla superficie del box un panno elettrostatico in modo da eliminare il grosso dello sporco senza fare troppa fatica.

Come pulire le parti rigide del box

Ogni box è composto da parti rigide come il fondo, i paracolpi, le maniglie e da una parte morbida cioè la rete protettiva ed ognuna di queste parti necessita di essere pulita in modo diverso per ottenere il risultato migliore.

Fondo

Nella maggior parte dei box moderni il tappetino che compone il fondo è estraibile e può essere lavato in lavatrice, anche in questo caso cercato di non usare detergenti aggressivi, e se volete eliminare i batteri e la sporcizia senza utilizzare nessun detersivo potete lavare il tappetino a 90°.

Questa è la parte del box dove di solito si annida la maggior parte dei batteri in quanto è quella che è sempre a contatto con il bimbo ed è ache quella più vicina al pavimento perciò vi consiglio di lavarla almeno una volta a settimana in modo da essere sicuri che sia perfettamente igienizzata.

Paracolpi laterale

Generalmente siccome questa parte del box è realizzata con un materiale poroso, bisogna fare molta attenzione a detergerla al meglio in quanto al suo interno si possono annidare dei batteri che causano asma, allergie e malattie stagionali.

Per far ciò si posso adottare diverse strategie:

  • Arieggiare tutti i giorni il rivestimento ed esporlo al sole in modo che svolga la sua funzione di “battericida naturale”.
  • Lavarlo una volta a settimana in lavatrice avendo cura di usare detergenti naturali o temperature dell’acqua abbastanza elevate da eliminare tutti i batteri.
  • Utilizzare un panno imbevuto di acqua + bicarbonato e pulire la superficie 2-3 volte a settimana.

Pulire box bambiniManiglie di sostegno

Le maniglie del box tendono a sporcarsi sempre di più con il passare del tempo in quanto più il bimbo, crescendo, inizierà ad alzarsi in piedi maggiori saranno le volte in cui userà le maniglie per aiutarsi.

Detto ciò, siccome le maniglie sono realizzate in plastica rigida la loro pulizia risulta molto semplice in quanto vi basterà utilizzare un panno imbevuto con acqua e bicarbonato oppure un detergente neutro come il Napisan.

Giochi ed accessori

Alcuni box per bambini oltre ad avere le maniglie di sostegno sono dotati anche di giochi ed accessori fatti per intrattenere il pargolo.

Quando pulite queste parti del box è di fondamentale importanza non usare mai detergenti aggressivi o che contengono sostanze tossiche in quanto i giochi e gli accessori sono le parti che più di frequente finiranno tra le fauci del piccolo.

Quindi per evitare che tuo figlio entri in diretto contatto con sostanze potenzialmente pericolose è meglio usare un panno imbevuto in acqua e bicarbonato.

Come pulire la rete del box per bambini

Ora che sai esattamente come pulire le parti rigide del box passiamo alla pulizia della rete di sicurezza, questa parte del box infatti pur non venendo a contatto con il bimbo molto spesso tende a sporcarsi molto e può essere un rifugio ideale per germi e batteri.

Quindi per effettuare una corretta pulizia della rete, ti basterà seguire due semplici steps:

  1. Utilizza un panno elettrostatico per rimuovere la polvere ed eventuali residui di cibo che posso essere incastrati tra le maglie
  2. Procedi alla pulizia più profonda utilizzando un panno imbevuto in un detersivo neutro o in una soluzione di bicarbonato/aceto ed acqua.

Effettuare una pulizia ottimale del box

Bene adesso sai esattamente come pulire ogni parte del box per bambini nel quale giocherà tuo figlio, seguendo i consigli ed i trucchi che ti ho spiegato sarai sicura di igienizzare a fondo tutte le superfici e di permettere al tuo bimbo di giocare in tutta sicurezza in un’ambiente pulito e privo di germi.

ARTICOLI CORRELATI